Come organizzare e arredare il garage

arredare-garage

Quando si possiede un garage, si è soliti accumulare scatole e oggetti che non si usano più o che non trovano spazio in casa, trasformando questo ambiente in un deposito, quando invece potrebbe essere una stanza per il bricolage o per il tempo libero. Per ordinare e organizzare gli oggetti presenti nel garage e ottimizzare gli spazi, non servono particolari interventi strutturali, ma avere del tempo a disposizione e armarsi di buona volontà.

Pulire il garage

Prima di passare alla riorganizzazione degli spazi e all’arredo, è necessario fare ordine ed eliminare dal garage tutto quello che non serve o che deve essere buttato. Per ordinare il garage, procuratevi degli scatoloni e suddividere gli oggetti, cercando di eliminare tutti gli utensili che non usate da tempo e di conservare solo quello che vi serve. Dopo aver svuotato completamente il garage, potete progettare la divisione degli spazi, cercando di sfruttare ogni angolo e di evitare l’accumulo di scatole e altri oggetti.

Per avere le idee chiare, vi suggeriamo di misurare il garage e di stilare un progetto su carta, in questo modo avrete delle linee guida da seguire. Realizzato il progetto, ricordatevi di pulire a fondo il garage, sempre se non sia necessario posare delle piastrelle o tinteggiare le pareti, operazioni che possono essere molto impegnative, se non si ha una buona manualità ed esperienza.

Arredi per il garage

Per arredare e organizzare gli spazi all’interno del garage, sarà necessario acquistare e installare alcuni complementi di arredo: scaffali componibili, tavoli e piani da lavoro, mensole, armadi e scatole. Se le dimensioni del garage sono abbastanza ridotte, dovrete sfruttare le pareti e gli angoli, installando degli scaffali con ripiani, che occupano poco spazio e possono contenere tantissimi oggetti.

Per il garage, si utilizzano degli scaffali in metallo, pratici e funzionali, che possono essere ancorati direttamente alle pareti e che si caratterizzano per la presenza di diversi ripiani, dove collocare direttamente gli attrezzi o delle scatole. Se invece si ha un garage abbastanza grande, per arredarlo si possono usare degli armadi in plastica componibili, davvero comodi e spaziosi.

Se volete trasformare il garage in una stanza per il fai da te, allora dovrete installare anche dei piani di lavoro, completi di pannelli porta attrezzi e di ripiani inferiori per appoggiare gli utensili. I piani di lavoro in legno, sono perfetti per il garage e sono disponibili in diverse dimensioni, così da non occupare troppo spazio all’interno del garage.

Se siete appassionati di bricolage e avete tantissimi attrezzi da conservare, per ordinarli con cura, si possono acquistare delle pratiche cassettiere con ruote orientabili, che presentano diversi cassetti e vani portaoggetti.

Complementi di arredo per il garage

Per completare l’arredo del garage, oltre agli scaffali e agli armadi, potrebbero essere utili delle rastrelliere o delle mensole, in questo modo si ottimizzeranno tutti gli spazi. Per conservare bici, monopattini o i pneumatici dell’auto e non occupare troppo spazio, si possono installare dei pratici supporti da soffitto in metallo, in grado di reggere qualsiasi peso. Per conservare le biciclette, invece si possono acquistare delle rastrelliere, ottime per chi possiede diverse bici, da installare sulle pareti o ancorate al pavimento del garage.

Illuminazione del garage

Se volete rendere il garage uno spazio accogliente e funzionale, oltre ad occuparvi dell’ordine e degli arredi, è sempre opportuno installare una buona illuminazione. Per illuminare il garage, soprattutto se lo utilizzerete per il bricolage o le riparazioni è opportuno installare delle plafoniere o dei faretti incassati nelle pareti, in base allo stile che più vi piace, ma sono da escludere lampadari piccoli o piantane, che emanano poca luce.