vetrinetta in legno arte povera

Lo stile antico delle vetrinette in arte povera

Gli elementi di arredo di una casa sono vari e con caratteristiche differenti.

A volte però si pone il problema di avere dei mobili che possono acquisire delle funzioni differenti, e che nella loro semplicità di utilizzo appaiono essenziali non solo alla vita quotidiana di tutti i giorni, ma anche all’ambito estetico.

Un esempio è quello delle vetrine, vetrinette e credenze con stile antico.

Presenti sia all’interno della cucina, che in un ambiente come il salone o le camere da letto, risolvono il problema di dove riporre le suppellettili necessarie alla vita di tutti i giorni, come piatti, bicchieri, tazze, bottiglie, tazzine, asciugamani o semplici oggetti.

Inoltre il loro stile che riprende in alcuni casi il raffigurare modelli presenti nelle antiche case di epoca ottocentesca, permette di dare un aggiunta al vostro appartamento per ciò che riguarda l’aspetto estetico.

Le vetrine antiche infatti sono principalmente costruite in legno di noce, che in molti casi viene mantenuto al suo colore naturale o eventualmente laccato.

Le rifiniture e gli inserti combinati con parti che possono essere chiuse da un vetro oppure che rimangono aperte le rendono uniche nel loro genere, facendoci immergere nella bellezza di un oggetto che non è solo un semplice elemento di arredo ma che in un certo qual modo in se mantiene una caratteristica unica.

 

Come scegliere lo stile adeguatalo

 

Le varie tipologie di vetrinette antiche

Scegliere la vetrina o vetrinetta più adatta alla vostra casa potrebbe apparire una cosa abbastanza semplice, ma si devono prendere in considerazione alcuni aspetti per permettere che l’introduzione in un mobilio già presente o la scelta di uno stile sia giusto ed equilibrato.

Quindi se dovete per esempio introdurre una vetrinetta all’interno di un gruppo di mobili già presente dovete effettuare tali considerazioni:

  • il modello della vetrina;
  • modelli aperti, chiusi o semi aperti;
  • lo stile antico.

 

I modelli che si adattano alla vostra casa

 

vetrinetta arte povera prezziL’antico e il moderno

Scegliere la vetrina più giusta per voi, arricchirà la vostra casa con un mobile utile e al contempo funzionale. Di seguito elenchiamo alcuni prodotti:

  • vetrinetta bassa cracovia: vetrina caratterizzata da due ante, in legno naturale sbiancato. Le ante hanno due sportelli in vetro, con maniglie rifinite ed elaborate. Le dimensioni sono medie, dato che prevede un altezza di circa 83 cm adatta quindi ad essere utilizzata come mobile per riporre suppellettili e piano di appoggio;
  • vetrinetta stile provenzale: vetrina a colonna con un’altezza di 170cm, è caratterizzata dal colore bianco, del legno che riprende lo stile delle case antiche della regione da cui prende il nome. L’anta è in vetro con intarsi in legno. Comoda e pratica per poter non solo introdurre suppellettili, ma data la sua struttura a colonna è facilmente adattabile in varie parti della casa;
  • colonna provenzale: vetrina a colonna con un altezza di 148cm,e una larghezza di settantaquattro centimetri. Nella parte superiore è aperta, quindi utile per riporre piatti, bicchieri o altre suppellettili utilizzabili nella vita di tutti i giorni. La parte inferiore invece è chiusa da due ante del medesimo legno e da un comodo cassetto centrale. In legno bianco stile provenzale;
  • vetrinetta shabby chic: vetrina in legno bianco, con un altezza di 131cm. Anta intarsiata con vetro, e i due lati chiusi con una rifinitura in vetro. Presenta tre comode mensole pratiche per riporre le suppellettili;
  • vetrina porta bottiglie amira: vetrinetta bassa con un comoda cassetto e un anta in vetro all’interno della quale sono presenti scaffalature per riporre le bottiglie.

 

Le informazioni presenti in questo post sono state estrapolate dal sito Pignataro Shop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *